Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
08 Febbraio 2023

Alice Neri e il mistero delle chat scomparse e della tanica ritrovata a casa del collega

Le chat scomparse e la tanica ritrovata a casa del collega. Due nuove elementi emergono nel caso di Alice Neri, la mamma 32enne di Ravarino trovata morta carbonizzata nel bagaglio della sua auto a Fossa di Concordia.
E’ quanto emerge dalla trasmissione televisiva Quarto Grado che ha ricostruito i suoi ultimi spostamenti e l’attività del suo cellulare.  Ci si concentra sulle ultime ore di vita note di Alice, in quel lasso di tempo che va da giovedì 17 novembre al pomeriggio di venerdì 18 novembre.

Da Cavezzo a Ravarino

La donna avrebbe finito il turno di lavoro a Cavezzo alle 16.30, col marito si scambiano messaggi fino alle 18.01, poi la donna arriva a casa poco dopo le 18. Secondo il racconto del marito ai Carabinieri, sarebbero intorno alle 18.30. alle Cosa è successo in quelle due ore? Al marito dice di aver tardato perché impegnata sul lavoro, sui messaggini che i due si scambiano lei non dà altri dettagli. “Arrivo” scrive solamente all’uomo.  Una volta a casa, annuncia di dover uscire per un aperitivo con un’amica ed esce, senza cambiarsi.

Da Ravarino a Concordia

Adesso gli orari sono precisi. Partita da casa a Ravarino Alice attraversa la Bassa e alle 19.45 arriva allo Smart Cafè a Concordia. E’ da sola e aspetta Marco, il collega sardo di lavoro 32enne con cui ha appuntamento. Chi l’ha vista ricorda che era tranquilla e parlava serenamente al telefono. Lui arriva e rimangono fino alle due del mattino a chiacchierare. Il locale chiude e i due si spostano nel piazzale del bar. Le riprese delle telecamere di sorveglianza dicono che  Alice e il collega sono nel piazzale del bar. Un quarto d’ora di saluti poi ognuno sale sulla sua auto.  Alle 2.30  la telecamera di via Santi, poco distante dal bar, riprende l’auto del collega svoltare a destra in prossimità di un semaforo mentre, 10 minuti dopo, la stessa videocamera ha immortalato la macchina di Alice che svoltava nella direzione opposta. Cosa ha fatto in quei dieci minuti? Ha forse consultato il navigatore per capire dove andare? Aveva appuntamento con qualcuno che magari aveva appena finito il suo turno di notte al lavoro?

Gli orari

Le riprese delle telecamere di sorveglianza di un caseificio dicono che l’auto di Alice è passata lì davanti, nelle campagne di Concordia, alle ore 2.51. Gli orari sono compatibili con la partenza dal bar. Le immagini mostrano una sola persona a bordo, ma non è possibile al momento identificare chi fosse. Se era in effetti Alice, vuol dire che la donna  sta vagando da una ventina di muniti, di notte, nelle campagne concordiesi. Si è persa? Cerca qualcosa?

Quarto Grado rivela questo punto un dato nuovo. Il cellulare di Alice è stato geolocalizzato da Google  alle 3.40 a Concordia nei pressi dello Smart Cafè. Cosa significa? Che Alice dal caseificio è poi tornata indietro al bar? E perché? Aveva dimenticato qualcosa lì? O si era persa nel luogo di un nuovo appuntamento, più riparato, magari proprio con il suo amico e si è di nuovo vista lì? E l’auto di lui, in questo caso, come avrebbe fatto a sfuggire alle telecamere? O al bar ci è tornato senza auto, quindi in bicicletta o con un monopattino?

O è semplicemente un errore tecnico? Magari quella telecamera non è stata aggiornata con l’ora legale. Ma se non lo fosse, si apre una fetta di orario nuovo che è stato monitorato dal sistema satellitare, si potrebbe forse ricostruire i movimenti di Alice fino alle 3.40. E poco importa che qualcuno poteva già aver disinstallato la geolocalizzazione: anche senza telefonino, dal punto di vista tecnico i dati sono comunque conservati e ricostruibili.

Le chat cancellate

E’ il marito a raccontare – secondo la ricostruzione di Quarto Grado – che accedendo a Messanger dal profilo Facebook della moglie per controllare dopo la sua scomparsa, si è accorto della mancanza di alcune chat. Tra cui quella con Marco, che dal giorno dell’omicidio  – raccontano sempre a Quarto Grado – non sarebbe più tornato sul posto di lavoro. Sarebbe tornato a casa in Sardegna.
Chi le ha cancellate? Cosa contenevano? E perchè – si chiedono i cronisti di Quarto Grado – non si è più fatto sentire dai familiari di Alice?

La tanica

Gli inquirenti hanno iscritto due persone nel registro degli indagati. Oltre al marito c’è Marco, il collega sardo dell’aperitivo, l’ultimo ad aver visto viva Alice. Dall’ispezione fatta a casa sua sabato mattina, ricorda Quarto Grado, sarebbe comparsa anche una tanica di combustibile. Una tanica diversa da quella – di liquido infiammabile –  trovata sul luogo del delitto, che potrebbe essere stata usata per l’omicidio, che quindi sarebbe stato ampiamente premeditato. Non è tanto facile, infatti, dare fuoco a un’automobile nel modo efficiente con cui il killer ha dato fuoco alla Fiesta di Alice. Nessuno quelle notta nei distributori ha riempito una tanica. Quindi il killer se l’era portata dietro da chissà dove.
Ma potrebbe anche non significare nulla. Il ragazzo infatti pare sia appassionato di moto, e quindi la presenza di una tanica sarebbe giustificata.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Nuovo scenario per lo stress test delle banche
L’ABE (Autorità Bancaria Europea), meglio conosciuta con l’acronimo inglese EBA, e la BCE (Banca Centrale Europea) hanno cambiato i criteri per misurare la capacità delle banche europee a resistere alle situazioni sfavorevoli del mercato finanziario.leggi tutto
Come risparmiare energia, i consigli di Sinergas - L'impianto fotovoltaico
Un impianto fotovoltaico da 3 kWp installato sul tetto di un’abitazione media permette di ridurre fino al 60% il prelievo di energia elettrica dalla reteleggi tutto
Al giardino ancora non l’ho detto | Rubrica Botanica
La passione per piante e fiori? Fa bene alla salute! Rubrica botanica a cura di Francesca Monarileggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere dello zabaione
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Consigli di salute
Quando si perdono i denti, vanno sostituiti. Anche quelli dietro che non si vedono
Si può creare un’instabilità di tutta l’arcata dentale, quindi cefalee e problemi posturali, dolori alle articolazioni, mal di schiena e tensioni muscolari.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchQuando l'emicrania è donna. A che punto sono i nuovi studi per debellare il mal di testa
    • WatchPiù di 2500 multe all'autovelox di Massa Finalese: il bilancio della Polizia Locale di Finale Emilia
    • WatchPolizia Locale di Mirandola, il bilancio del 2022

    La buona notizia

    Terreni agricoli nei pressi della villa Pico di Portovecchio, indetto il bando per la concessione
    La struttura di San Martino Spino in epoca rinascimentale era un allevamento di cavalli, poi centro logistico militare[...]
    Mirandola, 47 posti in più all'asilo per bimbi e bimbe, aprono due nuovi nidi
    Questa mattina  è stato il turno del Micronido “Belli & Monelli” (viale della Favorita, 9) alla presenza delle istituzioni locali.[...]
    Quando l'emicrania è donna. A che punto sono i nuovi studi per debellare il mal di testa
    Nel periodo compreso tra pubertà e menopausa, circa il 27 per cento delle donne ne risulta affetto[...]

    Curiosità

    La California tra la Bassa e l'America, intervista alla regista Cinzia Bomoll
    La California tra la Bassa e l'America, intervista alla regista Cinzia Bomoll
    Chiacchierata sul cinema, Tik tok, miti e futuro con la regista bolognese Cinzia Bomoll alla prima del suo ultimo film nella Bassa[...]
    Medolla, l'azienda Menù protagonista a Sanremo con una pizza dedicata a Chiara Ferragni
    Medolla, l'azienda Menù protagonista a Sanremo con una pizza dedicata a Chiara Ferragni
    L'azienda Menù di Medolla è stata confermata per il terzo anno consecutivo official supplier di Casa Sanremo[...]
    Sono arrivati i Giorni della Merla, ecco la loro storia
    Sono arrivati i Giorni della Merla, ecco la loro storia
    Secondo la leggenda, se i giorni della merla sono freddi, la primavera sarà bella; se sono caldi, la primavera arriverà in ritardo.[...]
    A Carpi boom di multe per le infrazioni col semaforo rosso: se ne fa una ogni due ore. Ogni giorno
    A Carpi boom di multe per le infrazioni col semaforo rosso: se ne fa una ogni due ore. Ogni giorno
    Il semaforo più "bucato" è quello nell’intersezione fra via Guastalla e la tangenziale “Losi”, in direzione ovest (cioè verso Rio Saliceto)[...]
    Modena, una grande coperta in piazza Grande contro la violenza sulle donne
    Modena, una grande coperta in piazza Grande contro la violenza sulle donne
    La grande coperta sarà formata da quadrati di 50x50 cm eseguiti ai ferri o all’uncinetto da chiunque voglia partecipare all'iniziativa[...]
    Il libro bomba del principe Harry tradotto in Italia a Carpi: "Tutto rimasto segreto fino all'ultimo"
    Il libro bomba del principe Harry tradotto in Italia a Carpi: "Tutto rimasto segreto fino all'ultimo"
    Parla una delle traduttrici italiane della casa editrice, la carpigiana Sara Crimi[...]
    Buon compleanno Liliana Cavani, per la regista carpigiana grande festa per i suoi 90 anni
    Buon compleanno Liliana Cavani, per la regista carpigiana grande festa per i suoi 90 anni
    A Roma il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi ha organizzato per la cineasta conterranea un rendez vous nella sede del Ministero con tutti i grandi nomi della cultura[...]
    Alle Tattoo, al MAT75 di Limidi di Soliera saranno esposti i tatuaggi dedicati a Gianluca Vialli
    Alle Tattoo, al MAT75 di Limidi di Soliera saranno esposti i tatuaggi dedicati a Gianluca Vialli
    Tante le persone recatesi nello shop di Alle Tattoo per commemorare attraverso un tatuaggio la scomparsa del grande campione[...]
    Modena al terzo posto tra le città italiane più educate
    Modena al terzo posto tra le città italiane più educate
    Preply - piattaforma globale di apprendimento delle lingue - ha realizzato uno studio per individuare le città più educate d’Italia[...]
    Disegnate a Soliera da Alle Tattoo le nuove divise del Volley Modena
    Disegnate a Soliera da Alle Tattoo le nuove divise del Volley Modena
    La collaborazione tra lo sport e l'artista modenese sfocerà anche in eventi benefici dove si potranno acquistare le maglie delle giocatrici[...]
    • malaguti