Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
23 Settembre 2021

Veleno, racconto inedito di Trincia: “Stessa storia affrontata in modo opposto da due procure”

Attraverso un post pubblicato sul proprio profilo Facebook, il giornalista Pablo Trincia, autore del podcast e del libro “Veleno”, sul caso pedofili nella Bassa modenese, torna su quei temi con un racconto inedito attraverso il quale vuole mettere in evidenza come due diverse procure, quella di Modena e quella di Mantova, abbiano affrontato il caso “Diavoli della Bassa”. Di seguito il contenuto del post di Trincia:
“Oggi vi racconto un particolare di questa storia di cui non ho mai parlato. Ne sono venuto a conoscenza dopo la pubblicazione del libro. E’ una storia che fa impressione, perché fa davvero capire quanto il destino possa dipendere dal caso.
Come sapete, quando Davide (“Dario”, “bambino zero”) fu allontanato dalla famiglia naturale e da quella di Oddina a Massa Finalese, fece dei racconti di abusi e riti nei cimiteri alla nuova madre affidataria e alla Dottoressa Valeria Donati, giovane psicologa dell’ASL di Mirandola (Modena).
Da lì la Procura di Modena attraverso i Pubblici Ministeri Claudiani e Marzella avviò le indagini e sostenne con vigore la colpevolezza delle famiglie e delle persone coinvolte. Una storia che già conosciamo. Davide in quel periodo viveva però con la famiglia affidataria in un’altra provincia, quella di Mantova – precisamente a Pegognaga – e i suoi racconti nel frattempo si erano allargati non solo alle famiglie di Massa Finalese e Mirandola (caso Veleno), bensì anche a persone di Pegognaga e della provincia di Mantova che non avevano nulla a che vedere col caso Veleno. I pedofili satanisti, stando a quello che secondo la mamma affidataria lui raccontava a casa, si nascondevano anche lì, a Pegognaga e dintorni. E così, parallelamente, anche la Procura di Mantova aveva fatto delle proprie indagini.
Il Pubblico Ministero di Mantova, Marco Martani, aveva chiesto e ottenuto che molte persone fossero intercettate, aveva avviato pedinamenti e un giorno aveva addirittura fatto portare i bambini della classe elementare di Davide in commissariato per essere sentiti. Ma non trovò riscontri di alcun tipo. E quindi decise che quella storia non stava in piedi. In un documento del 20 settembre del 2000 che ho qui davanti a me, aveva chiesto che il caso fosse archiviato, affermando che il bambino poteva aver subito l’influenza della madre affidataria e della psicologa Dottoressa Donati e indicato come pedofili e satanisti persone che in realtà non avevano fatto nulla. Caso chiuso.
Ecco come due Procure diverse hanno affrontato la stessa storia e i racconti dello stesso bambino: in modo diametralmente opposto. A Modena sono partiti 5 processi (tre e mezzo dei quali si sono chiusi con assoluzioni) che hanno generato un enorme buco nero. A Mantova tutto è finito in qualche scartoffia presto archiviata e dimenticata. Destini”.
LEGGI ANCHE:
Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchNuovo Pronto Soccorso di Mirandola, intervista al dottor Stefano Toscani
    • WatchFinale Emilia, saluto del consiglio comunale al luogotenente Cappello
    • WatchLa Bike Map delle Ciclovie nella Bassa Modenese

    La buona notizia

    Centro anziani, riprende l'attività in presenza a Camposanto
    Commenta la sindaca: "Sappiamo tutti quanto questi eventi siano utili per aggregare, a miglioramento della vita ed a smantellamento della solitudine, amplificata anche dalla pandemia"[...]
    Bomporto, la biblioteca Tolkien "si rifà il look"
    Nuove proposte artistiche e iniziative culturali, scelte attraverso una procedura a evidenza pubblica, da Enti del Terzo Settore, cooperative e ditte specializzate.[...]

    Curiosità

    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    I lavori, iniziati l’indomani della chiusura delle scuole e terminati in tempo utile, ammontano a 710.000 euro d[...]
    Scuola, a Mirandola e Finale Emilia prima campanella per oltre 4700 studenti
    Scuola, a Mirandola e Finale Emilia prima campanella per oltre 4700 studenti
    35mila gli studenti in tutto il modenese, 70 le nuove aule a disposizione.[...]