Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
17 Agosto 2022

Crisi politica, lo sfogo della sindaca Nannetti: “Egoismi personali. Io non mi dimetto”

NONANTOLA – “Sono egoismi personali. Io non mi dimetto”. La sindaca di Nonantola Federica Nannetti martedì mattina ha incontrato i giornalisti con la sua giunta è perchè lunedì è stata depositata una mozione di sfiducia nei suoi confronti. La si voterà dopo Pasqua, e se la mozione raccoglie almeno 8 voti verrà accolta e il sindaco, la Giunta e il Consiglio decadranno. Tutti a casa, arriva il Commissario.

A presentare la mozione di sfiducia sono stati sette consiglieri comunali: Zoboli Omer, Minerba Andrea, Forleo Tommaso (Movimento 5 stelle), Monari Gianluigi, Serafini Giovanni (Una mano per Nonantola”), Di Bona Alessandro (Progetto 2030), Antonucci Francesco Cosimo (Nonantola Libera).

Sono tutti all’opposizione, anche i due di Una mano per Nonantola che pure erano stati eletti con la sindaca ma hanno lasciato la maggioranza nel novembre 2020. All’opposizione c’è anche Forza Italia, coi consiglieri Casano e Platis che non hanno firmato la mozione, ma potrebbero invece votarla in Consiglio. Manca solo un voto, l’ago della bilancia potrebbero essere loro.

Ma la la sindaca vuole disinnescare il voto e riportare le pecorelle smarrite a casa. E’ accorato l’appello a Una Mano per Nonantola.

La conferenza stampa.  “La situazione è pesante – esordisce la sindaca – la mozione posta in  questo momento ha una valenza di irresponsabilità. Io sono preoccupata e amareggiata, questo è un modo di fare politica sbagliato per il paese che cerchiamo di amministrare da tre anni”

Dimissioni? no. “Io non mi dimetto perché sono stata eletta tre anni fa con il 60% dei voti e con due liste su cui c’era scritto: “Nannetti sindaco”. Chi parla di democrazia con questa mozione non porta motivazioni concrete, anzi, si interrompe in modo antidemocratico la legislatura. Preferiscono un commissario, sono loro che mancano di democrazia.

Lo sfogo della sindaca Nannetti, che ne ha per tutti e attacca uno a uno i gruppi che hanno firmato la mozione. 
Riferito al consigliere comunale Antonucci: “Nonantola libera è un gruppo di una sola persona, eletto con 58 preferenze come segretario Pd e passato all’opposizione tre mesi dopo. Dove sta la dignità verso chi l’ha votato nel Pd, mi chiedo. Antonucci rappresenta se stesso. Non sono 4 le liste che mi hanno sfiduciato, ma 3”

A Nonantola 2030  la sindaca manda a dire che quelle che loro denunciano come mancanze di coinvolgimento, “Sono classiche dinamiche di confronto tra maggioranza e opposizione, non si può avere lo stesso passaggio di informazioni. Non funziona così, allora dovremmo sfiduciare tutti i Consigli Comunali”.

Ai Cinque stelle Nannetti ricorda solo che “Stiamo parlando di un consigliere diceva durante l’alluvione di aver visto una nutria gialla con denti acciaio sull’argine”

“Merita una mano risposta una Mano per Nonantola, movimento che alle elezioni si è presentato con me. Il progetto di insediamento industriale nel Pip Gazzate  non era in quel programma elettorale, ma in quello del 2011 che ora è il momento di governare per portare a casa il miglior risultato possibile. Ma loro sono fuori dalla  giunta da novembre 2020. Da allora quel posto è libero, gli chiedo di tornare in Giunta. Vogliono decidere stando fuori, ma bisogna metterci la faccia, prendere decisioni che non piacciono a tutti”. Insiste la sindaca: “Una Mano per Nonantola vuole esprimere un nome per la Giunta?”

Un posto libero in Giunta. La sindaca chiama in Giunta Una mano per Nonantola. Ma lo stesso invito non è rivolto agli altri firmatari della mozione. Né è rivolto a Forza Italia che, quando darà il momento, votando contro quella mozione di sfiducia salverà se stessa ma anche il Consiglio intero e la Giunta e la sindaca: oltre i sette già dichiarati, serve un altro voto per far passare la mozione, e quel voto è in mano a loro. Ma Nannetti a scanso di equivoci chiarisce: “A differenza di Una Mano per Nonantola che era nostra alleata e ha sottoscritto il mio programma, il programma di Forza Italia è diverso dal nostro. L’invito in Giunta non è rivolto a Forza Italia”

L’ipotesi commissario prefettizio. La prospettiva del commissariamento che arriva se sindaco, giunta e Consiglio decadono in seguito alla sfiducia “E un disastro. Non è un’onta per sottoscritta, io faccio politica pro tempore. Ma un sindaco sta in ufficio tutto il giorno. Io nei primi mesi della pandemia stavo in ufficio 18 ore al giorno. Superata quella, è arrivata l’alluvione e siamo ancora coi piedi nel fango. Abbiamo portato a casa 90 milioni di euro – ribadisce  – anche per i rimborsi c’è bisogno di guida politica, il commissario fa solo ordinaria amministrazione. I rimborsi hanno bisogno di un presidio, l’accordo con le banche e il personale lo ha portato la parte politica. Il personale scade a fine aprile, come si trovano i 500 milioni di euro per tenerli se non lo fa la politica?
La Caserma dei carabinieri ce la scordiamo se arriva un commissario e sta tutto fermo per un anno. Le ciclabili, il piano mobilità, il progetto definitivo della rotonda Rabin che va in Conferenza dei Servizi quest’estate: non sono cose che porta avanti un commissario. Eppure questi sette consiglieri dicono di volere il bene di Nonantola. Scrivono dogmi, massimalismi, niente di concreto. E sono contradditori. Chiedono più attenzione e poi ad esempio sul Pip Gazzate sono loro a svilire il ruolo del Consiglio, perché così si evita che il Pip Gazzate venga messo ai voti in Consiglio. O il Consiglio è sovrano o non lo è.
Io sono disposta a prendermi il voto contrario. Ma vedo solo piccolo egoismi personali che nulla hanno a che fare con la comunità. Vorrei atteggiamo diverso. Chiedo maggior rispetto

E il Partito democratico? Si è sentita lasciata sola nel suo percorso? “Al Pd non ho niente da dire, mi sento ancora di essere rappresentata. La segretaria di Nonantola Stefania Grenzi si è fatta in quattro per superare la crisi, ha messo ben in chiaro i limiti del confronto”. E Antonucci? “Cì è stata ingenuitá nel non cogliere gli  interessi personalistici che stavano dietro queste scelte. È stato un errore candidarlo, ma era il segretario capolista”.

 

LEGGI ANCHE

Nonantola, sfiducia alla sindaca Nannetti. Le ragioni di M5stelle e Fratelli d’Italia

Crisi politica. Nonantola progetto 2030: ecco i perchè della sfiducia alla sindaca

Crisi di Consiglio, la sindaca di Nonantola: “Molta amarezza e tanta preoccupazione”

Nonantola, mozione di sfiducia alla sindaca Federica Nannetti

Pd Nonantola: “E’ irresponsabile la mozione di sfiducia verso la sindaca”

Polo logistico Pip Gazzate, Iniziativa Nonantolani: “Rimozione bosco avrà impatto negativo sull’ambiente”

Nonantola, censimento di alberi e arbusti sul terreno dove sorgerà il nuovo Polo Logistico

Polo logistico in zona PIP Gazzate, Nonantola Libera: “Da noi un chiaro e netto no”

Nonantola, le opposizioni sull’area ex-Pip Gazzate: “Alluvione non ha insegnato nulla?”

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto. Tutto quello che c’è da sapere dell’anguria
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Sei titoli che profumano di estate
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della tabacchiera
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
La situazione dell'economia italiana oggi
Il rapporto di Confindustria evidenzia una forte capacità delle imprese italiane a fronteggiare l’attuale situazione di incertezza, nonché la capacità di “un popolo di risparmiatori” a supportare la propensione al consumo di keynesiana memoria.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Isola di Diego Passoni
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della cheesecake
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Dente dolorante: ecco cosa fare
Non tutti i dolori ai denti sono uguali: esistono, infatti, tanti tipi differenti di mal di denti e per questo è molto importante rivolgersi tempestivamente al proprio dentista di fiducia non appena il dolore si presenta.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Lezioni di chimica di Bonnie Garmus
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchIl Tecnopolo di Mirandola disegna la sanità del futuro. Ne parla la direttrice Barbara Bulgarelli
    • WatchTrovato il corpo di Luigi Salsi, il 78enne di Cavezzo disperso sul Cimoncino
    • Watch10 consigli per evitare i furti in casa mentre siete in vacanza

    La buona notizia

    La fondazione Golinelli forma gli ambasciatori delle discipline Steam
    I docenti hanno lavorato su intelligenza artificiale e rapporto uomo macchina, sostenibilità e open schooling, inclusione e personalizzazione, dati e visualizzazione.[...]
    "Un poquito Reggaeton", disponibile il nuovo singolo della mirandolese Raffy
    Si tratta di un brano dal sound internazionale prodotto da Costi Ionita e scritto dall'artista sudamericano Randy[...]
    Calcio, la finalese Eleonora Goldoni si trasferisce al Sassuolo
    Ex Napoli e Inter, la calciatrice Eleonora Goldoni disputerà la prossima stagione con la maglia neroverde del Sassuolo[...]

    Curiosità

    Lo zampone è nato a Mirandola nel Medioevo? No, è un'invenzione
    Lo zampone è nato a Mirandola nel Medioevo? No, è un'invenzione
    A smontare il mito dello zampone nato a Mirandola è lo storico Alberto Grandi, docente di storia dell'alimentazione all'Università di Parma, nel podcast "Doi, Denominazione di Origine Inventata"[...]
    Il ballo del liscio patrimonio dell'Unesco: la proposta dal sindaco di Rimini
    Il ballo del liscio patrimonio dell'Unesco: la proposta dal sindaco di Rimini
    Recentemente era stato il cantante Morgan a lanciare l'idea, che aveva trovato l'appoggio e l'entusiasmo anche di Renzo Arbore.[...]
    San Prospero firma il gemellaggio con Castelfranco Piandiscò
    San Prospero firma il gemellaggio con Castelfranco Piandiscò
    Si tratta del primo passo verso la nascita di una rete nazionale dei Comuni che ospitano i giochi senza frontiere, una realtà già legata a livello nazionale dal network “Italia Gioca senza frontiere”.[...]
    Viva le macchine da scrivere: a Staggia visitabile una collezione unica
    Viva le macchine da scrivere: a Staggia visitabile una collezione unica
    La collezione appartiene a Renato Zavatti, ex dipendente della Olivetti da sempre affascinato da questi strumenti di cui conosce la storia nei minimi particolari. [...]
    Resort di lusso alle Maldive cerca "libraio a piedi nudi"
    Resort di lusso alle Maldive cerca "libraio a piedi nudi"
    Un'offerta di lavoro da sogno in un paradisiaco atollo delle Maldive: riconosciuto dall'Unesco come "Riserva della Biosfera".[...]
    Sapori in valigia: la prima voglia di cucina etnica nasce in vacanza
    Sapori in valigia: la prima voglia di cucina etnica nasce in vacanza
    I gusti sperimentati in viaggio ispirano a provare la cucina etnica una volta rientrati in Italia. In estate il 60% consuma cibo etnico con la stessa frequenza di altre stagioni.[...]
    In bicicletta con Nicoletta Vecchi Arbizzi alla scoperta di Mirandola
    In bicicletta con Nicoletta Vecchi Arbizzi alla scoperta di Mirandola
    L'iniziativa nell'ambito di Educational – Ciclovia del Sole, il tour dedicato ai Comuni sottoscrittori dell’accordo sulla Ciclovia del Sole[...]
    L'umarell ora è digitale: si possono seguire i cantieri modenesi on line
    L'umarell ora è digitale: si possono seguire i cantieri modenesi on line
    la piattaforma on-line “In Cantiere – Agenda delle opere pubbliche” nata dalla collaborazione tra la Provincia di Modena e la società Poleis[...]
    Dopo l'esame di maturità, il tatuaggio. E lo fa anche la mamma
    Dopo l'esame di maturità, il tatuaggio. E lo fa anche la mamma
    Martina ha 33 anni ed è mamma di due bimbi: è riuscita a prendere il diploma e immortala sulle pelle il suo successo[...]
    Gli automobilisti scorretti pagano i lavori stradali: accade a Nonantola sulla Sp 255
    Gli automobilisti scorretti pagano i lavori stradali: accade a Nonantola sulla Sp 255
    I cantieri sono finanziati coi proventi delle sanzioni amministrative per la violazione dei limiti di velocità previsti dal codice della strada riscossi nel 2021[...]
    • malaguti