Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
28 Novembre 2021

Neviani: “Preoccupante il livello raggiunto a ponte Alto di 11,1 metri”

Nota di Massimo Neviani, Comitato salute ambientale di Campogalliano:

Domenica abbiamo avuto una piena del Secchia con un brevissimo picco massimo di circa 1450 m³/secondo a Rubiera più vicino a quello classificato come piena piccola Tr 20 di 1350 m³/s che a quello di piena media Tr 50 di 1600 m³/s.

Per capire perché il livello raggiunto a ponte Alto di 11,1 m è stato così preoccupante sono necessarie alcune considerazioni.

I lavori sugli argini del Secchia saranno conclusi nell’estate del 2021 e metteranno in sicurezza il fiume solo per le piene piccole dette Tr 20.

Questi lavori erano indispensabili perché gli argini erano inadeguati sia come sezione sia come altezza e in alcuni punti la base dell’argine era sulla sabbia di vecchi percorsi del fiume.

Rimane però pessima la situazione del nodo idraulico modenese Secchia, Panaro e Naviglio.

Questo si può vedere bene nell’ultima relazione tecnica pubblicata da Aipo con il progetto operativo per la ricostruzione della cassa del Secchia approvato dai ministeri e reso pubblico il mese scorso.

Per la ricostruzione della cassa del Secchia è finanziata solo la ricostruzione della diga niente rialzo degli argini della vecchia cassa e niente soldi per lo scavo della parte nuova quindi la capacità totale rimarrà invariata.

Quindi dopo i lavori sugli argini il Secchia reggerà in sicurezza solo le piene piccole Tr 20 brevi (piogge di 12 ore) per quelle Tr 20 lunghe (24 ore) ci sono molti rischi a causa dell’effetto tappo di ponte Alto che vanifica l’incremento di quota degli argini infatti l’acqua andrebbe 1 metro oltre le luci del ponte.

In caso di piene medie Tr 50 l’alluvione nella zona di Modena è certa.

In caso di piene grandi Tr 200 come quelle del 1966 dalle simulazioni fatte nel progetto appena pubblicato l’acqua arriverebbe a 10 cm dalla tracimazione dagli argini in terra della cassa, quindi c’è il rischio sormonto degli argini in terra e quindi del loro cedimento in stile Vajont come già denuciato dalle precedenti relazioni di Adbpo 2007 e Aipo 2016.

Per completare il triste quadro:

Il Panaro è sicuro quasi a Tr 50 dopo cadrà il quasi ma rimane a Tr 50 se non cede un argine.

La rottura dell’argine del Panaro nei pressi di Navicello è più difficile da spiegare dato che la portata del fiume a valle della cassa non era preoccupante a 2 metri dall’argine.
Si possono solo fare delle valutazioni su quello che è stato realizzato, sul Secchia sono stati fatti lungo tutto il percorso sondaggi per valutare la composizione degli argini e delle loro fondamenta inoltre è stata valutata la presenza di vecchi percorsi del fiume sotto gli argini poi si è agito per risolvere le criticità.
Sul Panaro sono stati fatti interventi su piccoli tratti pensando ad alzare i tratti di altezza insufficiente.

Dopo l’incontro dell’unione dei comitati in regione alla presenza del presidente Bonacini in cui c’era stato cumunicato che i fondi per la messa in sicurezza dei fiumi non potevano essere richiesti perché non c’erano i progetti, nell’incontro del 30 novembre in videoconferenza con vari responsabili tecnici degli enti idraulici siamo stati avvertiti che stanno pensando di fare i progetti è quindi stata confermata la loro mancanza e questo a 7 anni dall’alluvione.

Chi va piano forse va lontano però si bagna molto e con danni enormi, considerando la cifra sproposita impiegata per risarcire i danni dell’alluvione del 2014.

LEGGI ANCHE

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della nocciola
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della mela
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Economia circolare: l’innovazione fa bene all’ambiente
Venerdì 29 ottobre si sono chiusi con risultati ben oltre le più rosee aspettative, Ecomondo e Key Energy, i due saloni dedicati all´economia circolare e alle energie rinnovabili di Italian Exhibition Group.leggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del tè
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri". Parla come ami di Maria Giovanna Luini
La rubrica “E adesso un libro” a cura di Francesca Monari.leggi tutto
Glocal
Ecomondo: a Rimini la fiera sull'economia circolare
Dal 26 al 29 ottobre, dalle 9.00 alle 18.30, il quartiere fieristico di Rimini ospita due importanti manifestazioni sull’economia circolare e le energie rinnovabili: Ecomondo e Key Energy 2021.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchTir in fiamme in autostrada
    • WatchEcco il Bosco Martino a Medolla, la nuova area attrezzata grazie a Eurosets
    • WatchInaugurazione nuova sede Oli spa a Medolla

    La buona notizia

    In Emilia-Romagna il 90% dei cittadini oggi è vaccinato contro il Covid
    Per le prime dosi, mentre va avanti la campagna per il terzo richiamo. Lo rende noto il presidente della Regione Stefano Bonaccini[...]
    Tanti bambini per la festa dell'albero a San Prospero
    Durante lo spettacolo ai bimbi viene chiesto di abbracciare un albero. Ma che emozioni percepiscono da questo gesto? C'è chi dice che abbracciare un albero è come abbracciare la mamma o chi sostiene addirittura che durante l'abbraccio l'albero gli abbia detto: "Sei tu il più bello".[...]

    Curiosità

    Venti piscine olimpioniche di foglie cadute: operatori Hera al lavoro per la raccolta
    Venti piscine olimpioniche di foglie cadute: operatori Hera al lavoro per la raccolta
    15 squadre di operatori sono già al lavoro per un’operazione che durerà ancora per tutto il mese di dicembre[...]
    Poste Italiane: 15 francobolli per celebrare i prodotti agroalimentari italiani
    Poste Italiane: 15 francobolli per celebrare i prodotti agroalimentari italiani
    I francobolli e i prodotti filatelici correlati, cartoline, tessere e bollettini illustrativi saranno disponibili presso gli Uffici Postali con sportello filatelico, gli Spazio Filatelia di Firenze, Genova, Milano, Napoli, Roma, Roma1, Torino, Trieste, Venezia Verona e sul sito poste.it.[...]
    Cavezzo, a villa Giardino il corso gratuito di arabo
    Cavezzo, a villa Giardino il corso gratuito di arabo
    Il corso è in special modo rivolto ai bambini e alle bambine della Comunità tunisina, ma è comunque aperto a tutti coloro che desiderino conoscere la lingua araba.[...]
    La Bassa modenese come la Gran Bretagna: anche Bomporto ha i suoi crop circles
    La Bassa modenese come la Gran Bretagna: anche Bomporto ha i suoi crop circles
    Strane forme geometriche sono state immortalate qualche giorno fa da un bomportese e le fotografie degli strani cerchi nei campi della Bassa sono state poi postate sui social.[...]
    Camposanto, calendario "a quattro zampe": si può partecipare con i propri cani e gatti
    Camposanto, calendario "a quattro zampe": si può partecipare con i propri cani e gatti
    L'appuntamento è per domenica 14 novembre, al parco "Daolio", oppure su appuntamento in studio[...]
    Mortizzuolo, alla scuola dell'infanzia "Budri" San Martino arriva a cavallo
    Mortizzuolo, alla scuola dell'infanzia "Budri" San Martino arriva a cavallo
    Proprio come nella celebre leggenda, San Martino è giunto a cavallo per incontrare i bambini della scuola[...]
    Da Bomporto a Modena, ecco le tre sorelle (due gemelle) insegnanti nella stessa scuola
    Da Bomporto a Modena, ecco le tre sorelle (due gemelle) insegnanti nella stessa scuola
    Fanno stampare il proprio nome sulla maglietta per farsi riconoscere[...]
    La Lamborghini mette i baffi per sensibilizzare sulle malattie maschili
    La Lamborghini mette i baffi per sensibilizzare sulle malattie maschili
    In occasione delle Bull Run in moltissime città vogliamo sensibilizzare l'opinione pubblica per la prevenzione e la ricerca scientifica raccogliendo fondi da destinare a questa organizzazione.[...]